Taibon, il rogo sulle Pale ancora un mistero: “Ho rischiato la vita, voglio sapere”

Michel De Salvador chiede un risarcimento: “Fiamme alte cinquanta metri e fumo nei polmoni”

Domato l’incendio, addormentata l’inchiesta. Per l’enorme rogo del 24 ottobre 2018 sulle Pale di San Lucano si sa soltanto che le parti offerse sono il Comune di Taibon e la Provincia di Belluno.

I due escursionisti, agordini, salvati il mattino dopo dagli uomini del Soccorso alpino, dopo essere rimasti intrappolati tra le fiamme alte cinquantina di metri e furibonde raffiche di vento  stanno cercando di entrare nel procedimento per chiedere i danni.

L’ipotesi più probabile, è che l’incendio sia stato generato da un albero caduto sulla linea dell’alta tensione. Esso ha causato fiamme altissime: il fumo aveva raggiunto la Val Belluna ed è stato visto distintamente anche a Venezia. Ma che fine ha fatto il fascicolo? De Salvador si è rivolto all’avvocato  Giorgio Azzalini di Dolomiti Legal per capire cosa stia succedendo.

Da allora, ogni anno De Salvador organizza una bicchierata in onore dei soccorritori: <<La loro sarà anche una missione, ma è un dato di fatto che hanno rischiato la vita per venirci a prendere, dopo una notte difficile, nella quale non potevamo nemmeno comunicare perchè il telefonino si era scaricato del tutto>>, racconta ancora De Salvador.

<<Siamo grandi appassionati di montagna e non avremmo mai immaginato quello che è successo. Per l’eventuale risarcimento dei danni contiamo sulla professionalità del Dolomiti Legal.

48 pensieri su “Taibon, il rogo sulle Pale ancora un mistero: “Ho rischiato la vita, voglio sapere”

  1. Pingback: tadalafil
  2. Pingback: cialis coupon
  3. Pingback: cialis 20 mg canad
  4. Pingback: prices for viagra
  5. Pingback: viagar vs cialis
  6. Pingback: aanvraag neurontin
  7. Pingback: tamoxifen hartslag
  8. Pingback: lisinopril classe
  9. Pingback: superdosagem lasix
  10. Pingback: lexapro coupon
  11. Pingback: gabapentin tocris

I commenti sono chiusi.